Sede centrale: SIKO GmbH Weihermattenweg 2 79256 Buchenbach Germania Tel.+49 7661 394-0

Subsidiary: SIKO Italia S.r.l. Via Trento, 33 20017 Rho (MI) Italia Tel.+39 (02) 93906329

01. November 2015

Sensore magnetico MSA111C

Rilevamento di posizione assoluta ad alta risoluzione

Il sistema codificatore lineare aperto MSA111C-DQ è ora disponibile anche nella versione certificata SIL-2. Per una sicurezza ancora maggiore!

Tutti parlono di "sicurezza funzionale" e di "industria 4.0".
Nei decenni a venire l’industria dovrà affrontare nuovi compiti, per cui la digitalizzazione della produzione procede a passo rapido. L’obiettivo è la realizzazione di macchinari capaci di comandare e monitorare rapide conversioni (della produzione) senza mettere a repentaglio l’incolumità fisica e la vita delle persone.

In questo mondo digitale la sicurezza delle macchine in conformità alla Direttiva Macchine 2006/42/CE ha un ruolo importante.  Per valutare il piano di sicurezza si prendono in considerazione le probabilità di guasto dei sistemi o di parte di essi. Un grosso vantaggio nella realizzazione di un sistema completo è rappresentato quindi dall’impiego di sistemi parziali o prodotti già qualificati e certificati.

Oggi l’encoder con misurazione assoluta SIKO MagLine MSA111C con interfaccia DRIVE-CLiQ e SIL2 soddisfa esattamente questo requisito. Il sensore è stato testato e certificato SIL2 dal TÜV Rheinland ai sensi della norma EN 61508, Performance Level "d“, categoria 3 (secondo la EN ISO 13849). L’encoder SIKO può essere quindi installato senza costi aggiuntivi nelle applicazioni di sicurezza degli impianti di fabbricazione di macchinari. Laddove finora si utilizzavano due diversi trasduttori per ottenere dati di posizione indipendenti tra loro, i requisiti di sicurezza funzionale possono essere ora soddisfatti con il trasduttore magnetico lineare MSA111C-DQ SIL2. La stessa interfaccia DRIVE-CLiQ ha il vantaggio di consentire un collegamento semplice (Plug-and-Play) agli attuali dispositivi di comando Siemens SINUMERIK e SINAMICS. È dotata di una targhetta identificativa elettronica, contenente i dati specifici dei componenti che consentono la corretta configurazione del sistema di azionamento al momento della messa in esercizio. Ciò determina una notevole riduzione dei costi di progettazione.

Ottimizzazione dei costi, messa in esercizio automatica ed elevato monitoraggio degli errori: questi sono i vantaggi del nuovo MSA111C-DQ con SIL2!
I requisiti di sicurezza SIL2 presuppongono un canale di misurazione speciale che è garantito dal nuovo sensore. In tal modo vengono trasmessi dati di posizione indipendenti all’interfaccia DRIVE-CLiQ. Gli eventuali errori nel trasferimento dei dati sono notificati al dispositivo di comando anche tramite bit di errore (DRIVE-CLiQ): si garantisce così che il dispositivo di comando sicuro sia informato in qualsiasi momento sui valori di posizione oggettivi.

Gli eventuali errori (ad es. superamento della distanza di lettura dalla scala, valori non plausibili) sono rilevati immediatamente, di modo che il dispositivo di comando possa azionare i macchinari in tutta sicurezza. In qualsiasi momento è possibile l’azionamento in modalità di emergenza. La posizione sicura, ovvero la variazione massima di posizione consentita prima che si generi un messaggio di errore, per l’MSA111C è pari a un massimo di 6 mm.

Le fonti di pericolo sono minimizzate o quanto meno sensibilmente ridotte. Vengono così rispettati gli elevati standard odierni e futuri di tutela della persona e dell’ambiente nella moderna produzione. I valori medi della durata di vita (MTTFd) e della probabilità di guasto (PFH) sono specificati con esattezza: il sistema è dunque particolarmente adatto all’impiego in sistemi globali con SIL2 e Performance Level d, nei quali è essenziale la sicurezza.

Il sensore lineare compatto offre prestazioni di alto livello anche dal punto di vista della precisione e della velocità di traslazione: la precisione del sistema è pari a ±10 µm, mentre la ripetibilità arriva addirittura a ±2 µm. La risoluzione massima è pari a 1 µm (assoluto). La velocità di traslazione può raggiungere un massimo di 5m/s. Il canale di misurazione assoluta (DQ) garantisce che sia disponibile in qualsiasi momento un valore di posizione corretto, anche subito dopo l’accensione o dopo un’interruzione di corrente. Per l’MSA111C-DQ non è necessaria una corsa di riferimento particolarmente prolungata come per i sistemi incrementali.

Il trasduttore lineare MSA111C-DQ si basa sul collaudato principio di misurazione magnetica, lavora completamente senza contatto e come tutti i sensori MagLine si distingue per l’alto grado di resistenza allo sporco (polvere, olio, grasso, trucioli, etc.) e alle vibrazioni. Altri evidenti vantaggi del trasduttore lineare SIKO sono la resistenza alla condensazione (umidità del 100%) e l’alta stabilità ai raggi UV.

L’MSA111C-DQ lavora nel sistema con riga graduata MBA111 che mostra una lunghezza di misurazione massima di 4000 mm. La riga graduata (banda magnetica con codifica assoluta) è fornita con un nastro di supporto autoadesivo che consente di eseguire il montaggio in modo estremamente semplice.
Sensore magnetico assoluto ad alta risoluzione per l’impiego nei processi dinamici.

Profilo MSA111C:

  • Max. risoluzione 1 μm
  • Ripetibilità 2 μm

  • Precisione di sistema fino a 10 μm

  • Circuito di uscita SSI, RS485, DRIVE-CLiQ

  • Accessoria uscita analogica segnali in tempo reale sen/cos 1 VSS per una regolazione altamente dinamica
  • Periodo di segnale 1 mm

  • Certificazione ai sensi di SIL2 (DRIVE-CLiQ) per utilizzi di sicurezza

Vai alla pagina del prodotto
Richiedi prodotto / Aggiungi al promemoria
Sensore magnetico MSA111C

share me